Laser Frazionato 1540 Resurfacing

Starlux, il più grande nemico delle rughe.


La tecnica della Palomar restituisce luminosità alla pelle.

Con il termine resurfacing si intende la ricostituzione della superficie della pelle con un grado di penetrazione che arriva al derma: in tal modo si stimola una nuova formazione di tessuto, molto uniforme, dell'intera superficie trattata.

Fino a poco tempo fa la tecnica impiegata per il resurfacing era di tipo ablativo: si effettuava una rimozione totale della superficie epidermica tramite tecniche molto invasive, ad esempio con il laser CO2. Una terapia che comportava la necessità di protocolli lunghi e fastidiosi.

L’azienda americana Palomar ha messo a punto una rivoluzionaria tecnica di resurfacing non ablativo: la stazione Starlux con manipolo Lux Fractional 1540. Questo straordinario laser attiva e preserva la capacità di autorigenerarsi della pelle. È perciò l’ideale per pelli che presentano vari segni di invecchiamento (secchezza, perdita di elasticità), che appaiono stanche o con macchie di pigmentazione. Il risultato è un’epidermide più tonica, luminosa, intensamente idratata ed elastica.

L'invecchiamento della pelle.

L’invecchiamento della pelle è legato a meccanismi genetici e meccanismi estrinseci. I primi sono dovuti ad un progressivo degradamento del collagene cutaneo ed i secondi sono legati a fattori connessi all’ambiente (inquinamento, raggi ultravioletti) ma anche fumo e stress.

Collo e décolleté sono le aree che, ancor più del viso, rivelano l’età di una persona. Per questo è assolutamente necessario prendersi cura di queste parti del corpo, poiché ancora più soggette ad invecchiamento precoce,
alla comparsa di rughe (sono tristemente note quelle «a collare di Venere»), al rilassamento della pelle, ad alterazioni del colorito, al cedimento delle strutture sottocutanee per la mancanza di una muscolatura di sostegno.

Trattamento con Laser Frazionato 1540 - Il metodo Frazionale o frazionato.

Il Laser Frazionale è uno dei metodi più innovativi per il miglioramento e rinnovamento della pelle con sistemi frazionati. Lo strumento viene utilizzato per trattare le rughe presenti in diverse zone del corpo.

L’efficacia maggiore riguarda l’area del contorno occhi, le labbra, le rughe del collo e il decolleté. Ma il Fractional ottiene ottimi risultati anche sugli gli esiti cicatriziali da acne, sui melasmi, sulla riduzione dei pori e sul miglioramento textur cutaneo. È importante sottolineare come questa tecnologia permetta di trattare in maniera ottimale e definitiva anche le smagliature.
La sicurezza del metodo Fractional è stata accertata mediante studi clinici. I rischi sono praticamente da escludere.

La sorgente laser è un erbium glass a 1540 nm che grazie ad un sofisticato sistema di lenti crea dei microfasci di forellini sulla cute determinando molteplici microdanni termici canalicolari.

Grazie al trattamento si assiste ad una formazione generale di tessuto nuovo che perfeziona l’intero aspetto della pelle e successivamente alla guarigione. Questo apparecchio agisce sul collagene con una profondità di azione impossibile per qualsiasi peeling.

Le zone circondate da cute sana vanno incontro ad un processo riparativo veloce e naturale.
Il paziente può immediatamente tornare alla sua vita sociale, mentre tutte le altre tecniche  intaccano l’integrità della superficie epidermica, dilatando di gran lunga i tempi di recupero.   Torna Al menù

Quanto è lungo un trattamento?

Ovviamente questo dipende dalla condizione della pelle da trattare. Si stabilisce un programma personalizzato, ma in genere si consigliano dalle 5 alle 6 sedute, intervallate l’una dall’altra da 4 settimane di pausa. I risultati sono immediati e progressivi.  Torna Al menù

Il trattamento è doloroso?

Mediante il trattamento con Fractional Lux 1540 si sviluppa nella pelle un calore localizzato. La stazione Palomar, elimina il calore mediante un sistema automatico attivo di raffreddamento.

Allo stesso tempo il raffreddamento allevia il dolore. Pertanto ci si può sottoporre al trattamento in assoluta tranquillità, la percezione è di un pizzicore ripetuto, se il fastidio non è tollerato, è possibile utilizzare un anestetico topico 30 minuti prima della seduta.  Torna Al menù

Cosa fare dopo il trattamento? Ci sono effetti collaterali?

Gli effetti collaterali si esauriscono in un leggero bruciore e in un lieve rossore della durata di qualche ora. È però necessario utilizzare un alto fattore di protezione solare.

Ogni zona viene bersagliata dal laser e trattata in modo frazionale ed intenso, lasciando il tessuto circostante integro e intatto e, di conseguenza, i tempi di guarigione e la ripresa delle normali attività si abbreviano molto. In particolare il laser frazionale produce dei minuscoli forellini in profondità, provocando la denaturazione del collagene e la sua conseguente rigenerazione. È proprio per questo che il trattamento produce un ringiovanimento ed un miglioramento del tessuto cutaneo, restituisce giovinezza, turgore e bellezza alla pelle, con un risultato molto naturale.

Sulle zone trattate possono comparire fenomeni transitori come arrossamenti e un leggero edema. Questi effetti scompaiono di norma entro poche ore. Dopo il trattamento è possibile riprendere subito il proprio lavoro o le altre attività. I pazienti notano dei miglioramenti dopo pochi giorni.  Torna Al menù

Cosa distingue il Fractional Laser dagli altri metodi di trattamento?

Altri apparecchi come il laser CO2, il laser Erbium o l’utilizzo di peeling al TCA , rimuovendo l’epidermide e parte del derma, causano un arrossamento e un danneggiamento della pelle, con compromissione della vita sociale, soprattutto per rischio di infezioni per diverse settimane dopo il trattamento.

Il grande vantaggio della rigenerazione tissutale con il Fractional, sta nel fatto che la pelle viene portata al rinnovamento senza intaccare la superficie. Anche in fase di guarigione compare un arrossamento moderato e non vi è alcun rischio di infezione, tanto da permettere al paziente di riprendere la sue attività immediatamente dopo il trattamento. Si ottengono risultati durevoli ed efficaci.

I trattamenti Fractional con sistema StarLux sono semplici, non richiedono ulteriore preparazione, né prima, né dopo l’intervento, l’importante è che la pelle non sia abbronzata. Grazie alla tecnica a stampo, dove l’impulso permette di fare sulla cute un determinato numero di micro fori, il trattamento risulta breve e la pelle viene trattata in modo uniforme con tre passaggi per zona. Torna Al menù



Scrivici | Ricevi Aggiornamenti e novità |Dott Michele Trevisani, Via Jacopo della Lana, 4 Bologna | Tel: 051 345.314 | Powered by Cheiron Software © 2009 - 2017 | Sitemap